Bacco dipinto di Caravaggio

Michelangelo Merisi, detto il Caravaggio, potrebbe essere definito un  “Artista Maledetto” ma allo stesso tempo , uno dei pittori  più importanti di tutta la storia dell’arte.  Temperamento inquieto, ribelle e  rivoluzionario nella vita cosi come nella sua espressione artistica.

Nato a Milano, si trasferisce per lunghi periodi  a Roma, Napoli, Malta e Sicilia. Nelle sue opere notiamo l’utilizzo del  colore caldo e atmosferico rappresentando un forte realismo e la predilezione per i soggetti popolari e umili.

Uno dei suoi capolavori è il “Bacco” rappresentato non più in maniera idealizzata come negli anni addietro ma come un ragazzo del popolo, un frequentatore di taverne,  di quei tempi. Anche da qui si evince questo suo attaccamento all’umanità dei personaggi in maniera esasperata. Caravaggio riporta l’uomo al centro dell’attenzione, con le sue imperfezioni e i limiti  e le debolezze. La sua pittura ha lasciato un segno e stravolto la storia dell’arte.

In questo bellissimo dipinto Bacco è ritratto in posa e regge una coppa di vino con la mano sinistra . L’uso eccellente  del colore e della tecnica ad olio ha reso  un effetto di incredibile realismo per la rappresentazione del  canestro di frutta, dell’incarnato del giovane e delle trasparenze della coppa di vino  dove all’interno si evidenzia  un volto di uomo che si ritiene essere l’autoritratto di se stesso.

Lo staff